SETTE DOMANDE
RIGUARDANTI IL DENARO

1. Sapete che circa il 90% dei soldi da noi utilizzati (la moneta scritturale sui nostri conti bancari) non viene creata e messa in circolazione - come ritenuto dalla maggioranza della gente - dalla Banca nazionale (BNS)  legittimata democraticamente, bensì dalle banche private?

2. Sapete che il privilegio delle banche di creare moneta scritturale non è esplicitamente contemplato nel diritto svizzero?

3. Sapete che correggendo l’odierna prassi di emissione di moneta, l’attuale debito statale della Confederazione, dei Cantoni e dei Comuni potrebbe venire estinto in pochi anni, senza pericolo di inflazione, facendo della Svizzera il primo Stato al mondo senza debiti?

4. Sapete che in questo modo sarebbe possibile finanziare anche i servizi pubblici, effettuare un versamento ai cittadini o una riduzione delle imposte e che si risparmierebbero annualmente più di 5 miliardi che ora devono essere versati come interessi?

5. Siete anche voi del parere che le banche dovrebbero avere le stesse possibilità di tutte le altre aziende che non possono creare soldi propri né contare su azioni di salvataggio statali?

6. Privilegereste un sistema monetario che riduce la pressione sull’uomo e sulla natura, e garantisce un economia stabile anche senza crescita?

7. Conoscete gli ulteriori vantaggi di questa riforma per una moneta intera tra cui: nessun salvataggio o sovvenzioni per le banche e soldi a prova di crisi perché i nostri conti correnti saranno esclusi dalla massa fallimentare in caso di fallimento della banca?

Domanda supplementare: Ritenete giusto lasciar votare il popolo sulla creazione di denaro e di completare l’Art. 99 della Costituzione Federale affinché l’emissione di ogni tipo di moneta sia riservata alla Banca Nazionale? Se sì, per favore sostenete l’iniziativa per una moneta intera.

 

 

ordinare la newsletter «Iniziativa moneta intera»

Newsletter bestellen (IT)

Newsletter-Abo (IT)