INIZIATIVA MONETA INTERA SVIZZERA: HOME -
Su questo voteremo nel 2018:

Chi deve creare i nostri franchi:
le banche private o la Banca nazionale?

Oggi il 90% del nostro denaro è creato dalle banche private.
SÌ all'iniziativa Moneta intera: emissione di denaro riservata alla Banca nazionale!

Chiarisci in 2 minuti di cosa si tratta:
Cinque domande, cinque risposte

Il nostro denaro. La nostra sicurezza. Il nostro futuro.

La moneta intera non è affatto una novità: la conosciamo tutti come denaro contante, vale a dire il mezzo legale di pagamento emesso e garantito dalla Banca nazionale (le banconote) e dalla Confederazione (le monete metalliche). Il denaro attualmente in circolazione consiste tuttavia per il 90 per cento di moneta scritturale elettronica e virtuale, che è creata dalle banche stesse. La utilizziamo quando facciamo dei pagamenti per via elettronica, cioè online o con la carta. I nostri depositi bancari non sono null'altro che promesse della banca di pagare l'importo in questione. Nessuno può tuttavia sapere in che misura queste onoreranno tale impegno nel caso di una crisi bancaria. Noi tutti abbiamo però diritto alla sicurezza del nostro denaro!

L'iniziativa Moneta intera fa sì che tutto il nostro denaro, che si tratti di monete metalliche, banconote o moneta scritturale elettronica, sia sempre costituito da franchi svizzeri sicuri. Già nel 1891 il Popolo decise di attribuire alla sola Banca nazionale il diritto di emettere banconote. L'iniziativa Moneta intera estende ora questa soluzione collaudata alla moneta scritturale, oggi predominante, facendone «contante elettronico».

I nostri franchi svizzeri saranno emessi unicamente dalla Banca nazionale. Ente indipendente e garante della stabilità monetaria e finanziaria, la Banca nazionale, conformemente al mandato conferitole, sarà chiamata a mettere in circolazione il denaro nell'interesse generale del Paese. In linea con la sua politica di stabilità, destinerà il denaro nuovamente emesso, «non gravato da debito», alla Confederazione e ai Cantoni o lo verserà direttamente ai cittadini. L'utile derivante dall'emissione di moneta tornerà dunque a vantaggio della collettività.

L'approvvigionamento creditizio dell'economia e dei nuclei familiari sarà garantito, in quanto alla Banca nazionale continua ad essere riconosciuta la facoltà di concedere crediti alle banche. Grazie alle sue ampliate possibilità, la BNS può prevenire tanto le strette creditizie quanto l'eccedenza di denaro, proteggendo così più efficacemente la nostra economia dalle crisi finanziarie.

La moneta intera rende il denaro elettronico sicuro come il contante in cassaforte e dota la nostra economia di solide fondamenta. Votate dunque SÌ all'iniziativa Moneta intera!